Idee in Comune – Continuiamo insieme per Nole – Luca Bertino Sindaco

Home » il programma 2014 » GESTIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE

GESTIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE

Riteniamo che la gestione del patrimonio comune vada molto migliorata: le scelte da effettuare saranno condivise con la popolazione e con le associazioni di volontariato e di categoria. Le nostre decisioni saranno frutto di una puntuale pianificazione e non improvvisate o legate a esigenze temporanee.
Palazzina Ex Erber. L’immobile, conosciuto dai nolesi come “palazzo di vetro”, sito in via Devesi angolo via Genova, si compone di un piano interrato e cinque piani fuori terra.
L’Amministrazione uscente ha provveduto alla ristrutturazione di detto immobile stipulando una convenzione con l’ASL per l’insediamento dei propri uffici amministrativi che prevedeva un contributo di circa euro 2.250.000,00 per l’utilizzo di cinque piani su sei disponibili per 15 anni (circa 12.500,00 euro al mese).
Successivamente, con una modifica della convenzione a suo tempo sottoscritta, l’ASL si rendeva disponibile ad occupare solo più il piano interrato, metà del piano terreno e i primi due piani fuori terra, con una riduzione del contributo a circa 500.000,00 euro per l’utilizzo di detta porzione immobiliare per 12 anni (circa 3.500,00 euro al mese).
Oltre al danno economico causato dalla corposa riduzione degli introiti, al Comune verranno riservati i piani alti dell’edificio, che risultano estremamente scomodi per l’insediamento di uffici e servizi al cittadino.
E’ nostra ferma intenzione ridiscutere i termini della convenzione con l’ASL: la risoluzione del rapporto contrattuale consentirebbe al Comune di accorpare in un’unica sede i principali servizi destinati ai cittadini quali uffici comunali, ufficio postale, poliambulatorio medico associato, ufficio degli assistenti sociali.
Nole Forum. Il centro necessita di importanti interventi di manutenzione, sia sull’impianto di riscaldamento che sulle coperture.
Ricostruzione campanile e riqualificazione della piazza. A più di sette anni dal crollo della torre civica campanaria, Nole non ha ancora il suo campanile.
L’attuale progetto, a causa della mancata condivisione con la popolazione e con la Parrocchia, presenta molte criticità: le sue caratteristiche contrastano con la conformazione architettonica della Chiesa; è dotato di ascensore di dubbia utilità i cui costi di manutenzione graveranno sui cittadini; la copertura del campanile non sembra essere la più adatta per la prevista installazione di un impianto fotovoltaico; è inoltre inconcepibile che le campane, che da sempre hanno scandito il tempo dei nolesi, siano rinchiuse in una teca di vetro e il loro suono amplificato all’esterno con altoparlante.
Vogliamo una volta per tutte realizzare un campanile che sia conforme ad un progetto condiviso con tutti i nolesi.
Con le risorse assegnate dalla Regione Piemonte per la ricostruzione del campanile, e non utilizzabili per altri progetti, sarà inoltre possibile riqualificare la piazza e il centro storico.
Casa Perotti. E’ un edificio di proprietà dell’Amministrazione comunale fin dagli anni ’70. Costruito alla fine dell’800 dalla famiglia Perotti, titolare di fornaci per laterizi in Vauda di Nole e San Carlo C.se, rappresenta un pregevole esempio di stile liberty nel territorio torinese. L’interno presentava, e ancora oggi sono in parte conservati, soffitti e pareti finemente dipinti. E’ compito dell’Amministrazione preservare tale edificio, situato al centro del paese e valorizzarlo con un’importante opera di ristrutturazione, affinché sia a disposizione della cittadinanza unitamente al suo parco.
Ristrutturazione edifici ex-scuole nelle Frazioni di Vauda e di Grange. Vogliamo intervenire rapidamente su questi edifici che necessitano di essere tutelati e salvaguardati, per restituirli ad un uso pubblico esattamente come lo sono stati per tanti nolesi che vi hanno frequentato le scuole elementari.
Sistemazione delle strade. L’asfaltatura e la regolare manutenzione delle strade sarà una delle nostre priorità al fine di garantire la sicurezza della viabilità e dei cittadini, rivedendo laddove necessario cartellonistica e sensi unici; per questo intendiamo predisporre un programma annuale di asfaltatura delle strade. Intendiamo inoltre approvare norme vincolanti che impongano determinate prescrizioni per l’esecuzione dei ripristini conseguenti a nuovi tagli dell’asfalto eseguiti per lavori e allacci vari.
Rotatoria sulla SP2. Ci proponiamo di sollecitare la Provincia per la realizzazione di una rotonda sulla strada provinciale in prossimità dell’incrocio con via I Maggio.
Risarcimenti danni per il crollo del campanile. Riteniamo che fino ad oggi non vi sia stata chiarezza sulla gestione dei risarcimenti danni spettanti alla Parrocchia e ai privati a seguito del crollo del campanile. Occorre innanzi tutto fare il punto della situazione e avviare un dialogo costruttivo e trasparente in un clima di collaborazione e fiducia, affinché si possano intraprendere seri progetti di sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: